Il caos positivo che stavate aspettando

Un incontro con Isa ‘Machine’ Summers

 

Se conoscete i Florence + The Machine, allora avrete sentito parlare di Isa ‘Machine’ Summers. Spesso associata con la grandiosa band, Isa si sta ritagliando un po’ di tempo per creare il suo attesissimo primo album.

Probabilmente vi starete chiedendo come Isa abbia intrapreso la strada della produzione. Bene, è iniziato tutto da un po’ di noia ad Hackney. «Non c’era letteralmente niente da fare di sera dopo la scuola. Allora, quando avevo 19 anni, pensavo “Non voglio più guardare i ragazzi produrre musica, voglio farlo io”» dice Isa a TMRW Magazine. E per un colpo di fortuna la chiamata arrivò presto. «Stavo lavorando in una radio hip-hop e pensavo “Ho bisogno di diventare una producer, una piccola ragazza bianca producer di musica hip-hop, e spaccare di brutto” e così andò». Sembra che un pizzico di vecchia forza femminista sia bastato per portarla sulla strada della sua carriera.

Il rispetto è una questione importante per Isa. «Sono partita da zero perché volevo essere rispettata» dice. La producer autodidatta si è fatta strada tra sample in vinile e Cubase, un programma di registrazione. «È stata la prima volta in cui ho realizzato di poter vedere il suono, che era tipo la cosa più psichedelica di sempre» dichiara. Imparare dall’ambiente circostante è bastato per dare il via alla sua passione e portarla a lavorare con Florence Welch. Sebbene la sua storia sia ammirevole, le abbiamo chiesto perché si sia lanciata allo sbaraglio. «La storia della mia vita» dice ridendo «o lavori sodo o vai a casa. In realtà sarebbe “lavora sodo E vai a casa, e fatti una bella tazza di the”».

Il fatto che il contributo di Isa all’ultimo album dei Florence + The Machine, High As Hope, sia stato minimo non è affatto un segreto. Anche se è in tour con loro, ha lavorato principalmente al suo progetto solista – il suo album di debutto. «È così entusiasmante, ci ho pensato all’inizio dell’anno scorso e presuntuosamente credevo di averlo pronto per questo periodo. Ma non è stato così» ride. «Dopo 10 anni con Flo, è davvero bello tornare in pista e lavorare con tutte queste persone fantastiche. Non vedo l’ora di farlo sentire a tutti!» Da quello che dice, l’album di Isa si sforzerà di essere diverso. Afferma che non sarà decisamente un disco pop, anche se qualcosa lo è in realtà. «Penso che nessun altro farà un disco così. Quando sarà finito sarà una specie di mondo strano e meraviglioso in cui poter entrare». Mentre la nostra conversazione procede, è chiaro che abbia tanto da dire su quello che quest’album ancora senza titolo conterrà – «Penso che per metà sarà “che cazzo?” “Davvero pensa queste cose?”. In pratica è questo che voglio fare».

I progetti di Isa non sono stati limitati solo al lavoro con Florence + The Machine e al suo primo disco solista. Infatti recentemente ha messo su delle incredibili collaborazioni. «Ho vissuto con Beyoncé e Jay-Z per un minuto e ho lavorato in un writing camp con Beyoncé» racconta. «È proprio qui che Beyoncé mi ha invitata a lavorare con Chloe e Halle», che sono nella sua etichetta. Queste artiste R&B hanno lavorato con Isa in studio. «Sono venute nel mio studio a Los Angeles accompagnate dal padre e ci siamo proprio divertiti. Sono tornata a scrivere con loro a metà anno scorso, abbiamo scritto tre canzoni che sono tipo dei bei respiri di aria fresca e loro le adorano!» ricorda. Pochi mesi dopo Chloe e Halle hanno inserito la canzone di Isa nel loro album, che poi ha avuto una nomination ai Grammy, e l’hanno suonata dal vivo da Jimmy Fallon (Down). «È stato un bel viaggio poi e mi ha incoraggiata molto per il mio disco. È stato tipo un “oh sì!” extra, un “guarda quanto lontano può arrivare un pensiero!”».

Come ispirazione finale Isa ha dato alcuni consigli ai lettori di TMRW. «Tutto quello che vuoi dalla tua vita è già nella tua testa. Credeteci sempre, qualsiasi cosa vogliate fare, fin quando ci lavorate e vi concentrate ce la farete. È quello che penso e io ne sono la prova vivente».

Pare proprio che il 2019 abbia in serbo grandi cose per Isa Summers. Il suo primo album uscirà quest’anno.